Homepage » Collabora » Segnalazioni e reclami nei Servizi Postali

Segnalazioni e reclami nei Servizi Postali

Segnalazioni in materia dei Servizi Postali

( link: http://www.agcom.it/Default.aspx?message=contenuto&DCId=650)

 

Con decreto legge n.201 del 2011, sono state trasferite all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM)  le competenze di regolazione, vigilanza e tutela degli utenti nei servizi postali.

Con le delibere 731/11/CONS e 65/12/CONS è stata istituita la Direzione Servizi Postali a cui spetta il compito di esercitare tali funzioni.

La Direzione Servizi Postali esercita un’attività di vigilanza si fornitori del servizio postale, esercita inoltre attività di monitoraggio sul rispetto degli obblighi in materia di tariffe, di parità di accesso e di servizio universale.

Correlato all’attività di vigilanza c’è l’esercizio del potere sanzionatorio riconosciuto all’Autorità per un’ampia gamma di fattispecie tra cui la violazione degli obblighi derivanti da licenze o autorizzazioni, la violazione degli obblighi che gravano sul fornitore di servizio universale, la mancata comunicazione, nei termini e con le modalità prescritte, dei dati e delle notizie richieste dall’Autorità.

CONTROVERSIE TRA FORNITORI E UTENTI NEL SETTORE POSTALE

COSA FARE

( link: http://www.agcom.it/Default.aspx?message=contenuto&DCId=690)

Con la delibera 184/13/CONS del 28 febbraio 2013 il Consiglio dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha approvato il “Regolamento in material di definizione delle controversie derivanti dai reclami nel Settore Postale.

In capo ai fornitori del servizio postale sussiste l’obbligo ( art.4 del citato Regolamento) di adottare “procedure trasparenti, semplici e poco onerose” per la gestione  dei reclami degli utenti ( in particolare per i casi di smarrimento, furto, danneggiamento o mancato rispetto delle norme di qualità del servizio) ivi comprese le procedure conciliative; devono, inoltre, essere prefigurati sistemi di rimborso o compensazione per l’utente in caso di disservizi

(link: http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=10663)

Qualora l’esito delle procedure che si svolgono davanti al fornitore sia insoddisfacente ( conciliazione parziale), l’utente può chiedere (ai sensi art.6 del Regolamento), la definizione della controversia all’Autorità che ha predisposto un formulario CP

link: http://www.agcom.it/Default.aspx?DocID=10681)

disponibile sul sito ufficiale dell’Autorità alla voce “Servizi Postali”, presso tutti gli uffici postali e gli uffici dei fornitori di servizi postali. Nella stessa pagina sono indicate le istruzioni per la compilazione e l’invio del modello.

Il procedimento davanti all’AGCOM, deve concludersi entro centocinquanta giorni.

Resta ferma per l’utente la facoltà di rivolgersi all’autorità giurisdizionale o, in alternativa, di attivare meccanismi di risoluzione extragiudiziale delle controversie ai sensi delle disposizioni legislative vigenti.

 

Informati

Notizie

  • Leggi le notizie per essere sempre informato sui reati telematici » 

Approfondimenti

  • Consulta le schede di approfondimento per conoscere gli argomenti più pericolosi » 

Domanda

Esperto online

  • Hai un dubbio? Chiedi ai nostri esperti partecipando al Forum » 

Domande e risposte

  • Cerca le risposte alle tue domande nelle nostre FAQ » 

Collabora

Servizi online

  • Se ti trovi in presenza di un reato telematico, entra in contatto con noi »