Homepage » Notizie » Uso indebito di carte di credito e truffa continuata in danno di 90 cittadini italiani: un arresto in flagranza di reato a Napoli e quattro denunciati

Livello di allerta "Approfondimenti generali" Medio

07.12.2018

Uso indebito di carte di credito e truffa continuata in danno di 90 cittadini italiani: un arresto in flagranza di reato a Napoli e quattro denunciati

Personale del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni per il Molise e per la Campania, a seguito di complesse e articolate indagini delegate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Isernia, ha tratto in arresto, in flagranza di reato, un venticinquenne residente a Napoli, responsabile di illecito utilizzo di carte di pagamento e truffa continuata in danno di circa 90 cittadini residenti in varie località del territorio nazionale, così assicurandosi l’ingiusto profitto per un valore di circa 60.000 euro. Per concorso nelle medesime attività delinquenziali sono stati inoltre denunciate, in stato di libertà, quattro persone residenti nel territorio nazionale.
L’attività di polizia giudiziaria trae origine da una querela presentata da una delle vittime della truffa per aver acquistato un computer Apple mai recapitatogli.
Gli approfondimenti investigativi hanno consentito di individuare il venditore nell’area del napoletano.
Per assicurarsi l’anonimato e l’impunità il truffatore si è avvalso, nel tempo, di più carte postepay intestate a terze persone ignare, sulle quali faceva confluire i pagamenti delle finte vendite.
Nel corso della perquisizione personale e domiciliare a carico dell’indagato venivano rinvenute e sequestrate la somma di euro 1.000,00, alcune sim-card, un personal computer, diverse carte postepay, uno smartphone.
All’esito delle attività il soggetto è stato denunciato per i reati di uso indebito di carte di credito e truffa continuata.

Informati

Approfondimenti

Da sapere

Domanda

Esperto online

  • Hai un dubbio? Chiedi ai nostri esperti partecipando al Forum » 

Domande e risposte

  • Cerca le risposte alle tue domande nelle nostre FAQ »