Homepage » Approfondimenti » Cyberstalking

Cyberstalking

Livello di allerta Basso

Cyber-Stalking

La Legge n.38/2009 introduce in Italia il reato di “STALKING” definendo in maniera chiara quali comportamenti persecutori siano da considerarsi reato e possano essere quindi oggetto di denuncia. La progressiva diffusione dei nuovi mezzi di comunicazione ha contribuito negli ultimi anni a modificare i luoghi e le modalità attraverso le quali un persecutore riesce ad ingenerare uno stato permanente di preoccupazione, ansia e terrore nella vittima delle sue attenzioni malate.  I social network, le caselle di posta elettronica i luoghi virtuali dove più spesso si cerca visibilità per danneggiare qualcuno, il telefono cellulare il mezzo di comunicazione attraverso il quale più frequentemente si trasforma una delusione in assillo, in persecuzione. Trasversale a tutte le età e a tutte le condizioni socioculturali, il cyber-stalking, la coniugazione più moderna dell’incapacità di gestire una relazione sentimentale d’amore o d’amicizia, entra nella vita delle potenziali vittime da un monitor per rimanervi a lungo, a volte conducendo ad epiloghi tragici. La sicurezza sul web dipende soprattutto da chi lo utilizza: le persecuzioni telematiche si possono prevenire attraverso l’uso di semplici accorgimenti tecnici e di comportamento che devono ispirare sempre la navigazione nel mondo di internet. 

Informati

Notizie

nessuna news in questa lista.

Da sapere

Domanda

Esperto online

  • Hai un dubbio? Chiedi ai nostri esperti partecipando al Forum » 

Domande e risposte

  • Cerca le risposte alle tue domande nelle nostre FAQ »