eCommerce

Domande e risposte

Ho concordato la compravendita su Internet con un interlocutore che mi chiede di pagare la cifra convenuta ricaricando la sua carta di credito e si fa contattare solo tramite cellulare. Posso stare tranquillo?

Questo descritto è statisticamente il più diffuso metodo per mettere a segno delle truffe nel campo del commercio elettronico. Non si fidi assolutamente di questa "particolare" procedura di pagamento. In caso di acquisto di un bene concordi o il pagamento in contrassegno o con bonifico bancario che consente di lasciare traccia dell'avvenuta transazione. Pretenda sempre un utenza telefonica fissa e qualsiasi altro elemento per avere certezza sull'identità del venditore.

  • Pubblicata il 27/06/2013
  • in eCommerce

Ho trovato su un portale e-commerce, un computer portatile ad un prezzo vantaggiosissimo, è un affare o una truffa?

Potrebbe trattarsi di una truffa o di un bene provento di furto. Va verificata la provenienza dell´oggetto per non incorrere in un incauto acquisto

  • Pubblicata il 27/06/2013
  • in eCommerce

Ho venduto un ciclomotore su un sito di e-commerce e l´acquirente ha effettuato un bonifico sul mio conto. Posso spedirgli l´oggetto?

La transazione mediante bonifico bancario è molto sicura poiché rimane traccia della stessa. Avuta conferma dalla banca è possibile inviare la merce

  • Pubblicata il 27/06/2013
  • in eCommerce

Ma i sistemi informatici delle banche sono sicuri ?

I sistemi informatici delle grandi aziende bancarie sono sottoposti a controlli periodici e possono contare sulla continua manutenzione di professioni del settore. Per un hacker è molto più facile rubare informazioni dal computer di casa che da quello della grande azienda. Gli utenti di servizi di home-banking devono proteggere il loro computer con software di antivirus e firewall. E’ bene ricordare che scaricando software illegale (ad esempio Mp3 e video pirata) si aumentano esponenzialmente i rischi di infettare il proprio computer con codici malevoli, come i Trojan ed i Keylogger. E’ anche consigliabile non mantenere il computer collegato ad internet se non strettamente necessario. Anche se si dispone di collegamento flat, che non fa lievitare i costi della bolletta, è bene rammentare che il computer collegato ad internet può essere oggetto di scansione da parte di hacker alla ricerca di vulnerabilità.

  • Pubblicata il 27/06/2013
  • in eCommerce

Utilizzo da tempo Internet, da un po’ di tempo uso il servizio di “Home banking”, però ogni volta che accedo alla pagina del sito, il browser mi chiede di attivare una connessione “SSL”. Cos’è?

“Ssl” (Secure socket layer) è un tipo di connessione cifrata in cui i dati scambiati tra l´utente e la banca viaggiano sulla Rete non in chiaro, ma criptati. Questo tipo di connessione può ritenersi sicura, e deve essere necessariamente attiva per tutte le transazioni di home banking che si utilizzano su Internet. Se la “Ssl” è attiva lo si deduce dal simbolo di un lucchetto chiuso, visibile in basso a destra del programma di navigazione.Il certificato digitale viene scaricato all’atto dell’attivazione del servizio. Controlla che l’emittente del certificato digitale corrisponda al nome della tua banca. Durante la connessione al sito della banca sarà necessario avere tale certificato installato nel proprio computer, per poter accedere ai propri dati del conto

  • Pubblicata il 27/06/2013
  • in eCommerce

Ho acquistato della merce ed ho concordato per il pagamento in contrassegno. Posso ritirare il pacco senza problemi?

Di norma non è possibile ispezionare il pacco prima del pagamento, quindi c’è sempre la possibilità di trovarci di fronte ad un pacco dal contenuto non gradito. Prima di accettare questo tipo di pagamento è necessario raccogliere quante più informazioni possibili sul venditore. Una precauzione che raccomandiamo è quella di farsi fornire una utenza fissa sul quale contattarlo

  • Pubblicata il 27/06/2013
  • in eCommerce

Posso vendere la mia moto ad un acquirente estero e in quale modo mi posso far pagare?

É sempre consigliato acquistare e vendere nel territorio italiano poichè la tutela legale è completa. Tuttavia se l´offerta è buona e si vuole concludere la trattativa bisogna agire con cautela. Verificare l´identità dell´acquirente, per quanto possibile, utilizzando un bonifico bancario e non accettare assegni

  • Pubblicata il 27/06/2013
  • in eCommerce

Non ho mai cambiato la password d’accesso al mio servizio di Home banking. Rischio qualcosa?

Periodicamente è opportuno cambiarla. I cambi password vengono effettuati tra cliente e server della banca. Essi avvengono sempre tramite connessione cifrata “Ssl”. In questo modo i dati si scambiano solo tra i due computer, nessun altro ne è a conoscenza

  • Pubblicata il 27/06/2013
  • in eCommerce

Sto acquistando una videocamera su un sito di e-commerce nel quale ho appena inserito i miei dati personali. Mi sono accorto però della mancata presenza di cifratura dati (ssl) durante tale immissione. Posso avere problemi da tale condotta?

Ad ogni immissione sulla rete internet di dati personali è necessario porre la massima attenzione. La cifratura ssl offre un buon grado di copertura dati ed è sicuramente consigliata in tutte le procedure di immissione di dati. Tuttavia, se tra noi e il computer della società non ci sono “curiosi” nella rete, non ci sono particolari problemi.

  • Pubblicata il 27/06/2013
  • in eCommerce

Come posso proteggere il PC che utilizzo per l’Home banking?

È bene fare uso di software Antivirus e Firewall originale e aggiornato. Se ci sono dubbi sul funzionamento del computer si possono consultare i siti web delle maggiori case di antivirus che consentono di verificare on-line lo stato di sicurezza del computer domestico.

  • Pubblicata il 27/06/2013
  • in eCommerce

Che cos’è l´home banking e quali rischi corro ricorrendo a tale servizio?

L’ home banking è, essenzialmente, un servizio che permette l´accesso ai conti correnti accesi presso le banche operando da postazione remota. Per sicurezza è necessario affidarsi a sistemi di protezione che utilizzino software di cifratura. Se la nostra banca prevede un sistema di cifratura che si basa sul tipo “SSL” (Secure Socket Layer), controlliamo che questo sia attivo. Esso infatti, quando è attivo, presenta un messaggio di avviso del browser e, successivamente, fa apparire, in basso a destra della finestra principale, il simbolo di un piccolo lucchetto. Fate anche attenzione ai pop-up, ossia alle finestre che si aprono quando si accede al sito, e non inserite dati personali in essi poichè potrebbe trattarsi di una particolare tecnica illecita di acquisizione d’identità digitali.

  • Pubblicata il 27/06/2013
  • in eCommerce