Hacking

Domande e risposte

Ho installato sul mio computer un filtro anti-spam ma ricevo ugualmente posta indesiderata. Come mai? Come posso rimediare?

I filtri anti-spam necessitano di essere settati opportunamente. Controlli il settaggio di quello da lei utilizzato facendo attenzione a non impostare restrizioni eccessive altrimenti rischia di far bloccare dal filtro anche la posta desiderata.

  • Pubblicata il 28/06/2013
  • in Spamming

Come riconosco un’e-mail di spam?

Le e-mail di spam si riconoscono principalmente dal contenuto, solitamente pubblicitario, e perché arrivano da indirizzi non conosciuti ai cui gestori non avete mai dato l´ autorizzazione ad inviarvi comunicazioni commerciali.

  • Pubblicata il 28/06/2013
  • in Spamming

Che cosa è una “black list” relativa allo spamming?

É una lista di indirizzi di posta elettronica e/o indirizzi IP che sono utilizzati per inviare spamming. Alcuni filtri anti-spam utilizzano questa lista come metodo per riconoscere le e-mail di spam. Le black list devono essere sempre aggiornate perchè, ovviamente, gli spammer cambiano frequentemente indirizzo di posta elettronica ed IP per non essere bloccati. Ogni utente può aggiornare la black list inserendo, di volta in volta, l´ indirizzo da cui riceve l´ e-mail di spam.

  • Pubblicata il 28/06/2013
  • in Spamming

Intendo rispondere alle e-mail di spam, che ne pensate?

L’ indirizzo indicato nel campo “From” non corrisponde quasi mai al reale indirizzo di posta elettronica dello spammer. Consigliamo, quindi, di non rispondere a tali messaggi poichè, rispondendo, non farebbe che confermare allo spammer che l´ indirizzo è attivo ed utilizzato.

  • Pubblicata il 28/06/2013
  • in Spamming

Ho seguito la procedura, indicata all´ interno di un’e-mail di spam, per cancellare il mio indirizzo dalla loro lista. Tuttavia continuo a ricevere comunicazioni commerciali non desiderate. Come mai?

Nella maggior parte dei casi le procedure per cancellarsi da liste di indirizzi, indicate all´ interno delle e-mail indesiderate, non servono allo scopo dichiarato ma solo a fornire una conferma che l´ indirizzo di posta elettronica al quale giungono le comunicazioni è attivo ed utilizzato.

  • Pubblicata il 28/06/2013
  • in Spamming

Una società straniera mi ha offerto un lavoro come financial manager, è regolare?

Ultimamente accade spesso che gli utenti della internet ricevano sulla loro casella di posta elettronica delle allettanti proposte di lavoro da parte di società straniere che asseriscono di operare nel settore del commercio elettronico. In pratica una sedicente società straniera, senza rappresentanti nel nostro paese, propone una forma di collaborazione retribuita con provvigioni. Il collaboratore così reclutato, verrà invitato a mettere a disposizione il proprio conto corrente online per ricevere bonifici provenienti dai presunti clienti italiani. Viene quindi richiesto di inviare all’estero, tramite circuiti di “money transfer”, le somme così ricevute. La proposta di lavoro è allettante perché viene offerto un premio per l’intermediario che è autorizzato a trattenere per se tra il 5 ed 10 % della somma trasferita.In realtà tali offerte si inseriscono nel quadro del fenomeno criminale denominato “phishing” che causa notevoli guai con la giustizia italiana per coloro che si mettono a disposizione per l’attività proposta. Infatti, in questo fenomeno criminale, il denaro oggetto dell’intermediazione viene fatto pervenire mediante bonifico on-line eseguito contro la volontà del titolare del conto corrente da cui vengono prelevati i fondi.Si rischia l’incriminazione per riciclaggio, art.648 bis del C.P. (riciclaggio di denaro), si rischia una pena della reclusione da quattro a dodici anni e la multa da €. 1.032,00 a €. 15.493,00.

  • Pubblicata il 28/06/2013
  • in Spamming

Stavo visitando un sito e occasionalmente mi si è aperta una pagina web dove oltre ad immagini pornografiche ho avuto modo di notare la presenza di minori, cosa devo fare?

Segnalare all’Ufficio territoriale della Polizia Postale presente nella sua città l’indirizzo web del sito in questione. Si raccomanda di non scaricare alcuna foto in quanto la sola detenzione di immagini costituisce reato. E’ utile ricordare che la segnalazione deve contenere i riferimenti temporali, la data e l’orario del rinvenimento, e telematici utili, ovvero indirizzo IP del sito e, nel caso di e-mail a contenuto pedopornografico, l’“header” completo del messaggio. (“Header”, ovvero "l’intestazione", in un messaggio e-mail o in un articolo di un newsgroup è la sezione che precede il corpo del messaggio ed è il termine usato per indicare le informazioni d'instradamento del messaggio fra i server Internet. Indica il mittente, il luogo di spedizione, l'ora e altre informazioni sul percorso seguito per arrivare al destinatario).

  • Pubblicata il 28/06/2013
  • in Pedofilia on-line

Ho trovato immagini o video pornografici sul computer di mio figlio, come devo comportarmi?

I ragazzi in età pre-adolescenziale e adolescenziale hanno naturalmente una certa curiosità verso il sesso: è normale e naturale. É probabile che effettuino ricerche su questo argomento utilizzando la Rete. É importante sapere però che pedofili e molestatori di bambini inviano materiale pornografico o pedo-pornografico per ridurre le inibizioni dei bambini, per indurli a parlare di sesso e per convincerli della naturalezza dei rapporti sessuali tra adulti e bambini. Per questo è importante cercare di capire come vostro figlio sia entrato in possesso di quel materiale.

  • Pubblicata il 28/06/2013
  • in Pedofilia on-line

Stavo visitando un sito e occasionalmente mi si è aperta una pagina web dove oltre ad immagini pornografiche ho avuto modo di notare la presenza di minori, cosa devo fare?

Segnalare all’Ufficio territoriale della Polizia Postale presente nella sua città l’indirizzo web del sito in questione. Si raccomanda di non scaricare alcuna foto in quanto la sola detenzione di immagini costituisce reato. E’ utile ricordare che la segnalazione deve contenere i riferimenti temporali, la data e l’orario del rinvenimento, e telematici utili, ovvero indirizzo IP del sito e, nel caso di e-mail a contenuto pedopornografico, l’“header” completo del messaggio. (“Header”, ovvero "l’intestazione", in un messaggio e-mail o in un articolo di un newsgroup è la sezione che precede il corpo del messaggio ed è il termine usato per indicare le informazioni d'instradamento del messaggio fra i server Internet. Indica il mittente, il luogo di spedizione, l'ora e altre informazioni sul percorso seguito per arrivare al destinatario).

  • Pubblicata il 28/06/2013
  • in Pedofilia on-line

Ho trovato immagini o video pornografici sul computer di mio figlio, come devo comportarmi?

I ragazzi in età pre-adolescenziale e adolescenziale hanno naturalmente una certa curiosità verso il sesso: è normale e naturale. É probabile che effettuino ricerche su questo argomento utilizzando la Rete. É importante sapere però che pedofili e molestatori di bambini inviano materiale pornografico o pedo-pornografico per ridurre le inibizioni dei bambini, per indurli a parlare di sesso e per convincerli della naturalezza dei rapporti sessuali tra adulti e bambini. Per questo è importante cercare di capire come vostro figlio sia entrato in possesso di quel materiale.

  • Pubblicata il 28/06/2013
  • in Pedofilia on-line