Phishing

Domande e risposte

Mia/o figlia/o riceve e-mail da una mailing list di una comunità virtuale, come posso sapere se ci sono persone adulte in questa comunità ?

Se questa comunità virtuale ha un proprio sito dovrebbe essere possibile verificare la registrazione degli utenti; tuttavia non sono molti i dati appartenenti ad altri utenti che sono rintracciabili, e anche qualora questo fosse possibile nulla ci garantisce che siano veritieri.L’impostazione dei filtri tematici contenuti in Explorer, l’uso di altri filtri commerciali per la protezione dei bambini (alcuni scaricabili gratuitamente dalla rete), l’uso di un buon firewall, il controllo della cronologia di navigazione, dovrebbero garantire un buon livello di sicurezza su internet.

  • Pubblicata il 28/06/2013
  • in Pedofilia on-line

Ho notato sul telefonino di mia figlia delle foto che la ritraggono in atteggiamenti "particolari", cosa devo fare?

I telefonini di nuova generazione consentono la navigazione su Internet e l'accesso a tutti i servizi della rete (Chat,Videofonia,ecc.). Questo permette di utilizzare il telefonino per scambio di file multimediali (immagini e brevi videoclip) tra i giovani e altre persone conosciute in Rete. Il pericolo consiste "nell'incontrare virtualmente" dei personaggi con tendenze pedofile che spacciandosi per coetanei agganciano i ragazzi e, dopo aver instaurato un rapporto di confidenza, richiedono loro l'invio di foto in atteggiamenti "particolari" in cambio di ricariche telefoniche. Pertanto la prima cosa da fare è quella di verificare il credito telefonico della ragazza per accertarsi da chi sono state effettuate le ricariche.

  • Pubblicata il 28/06/2013
  • in Pedofilia on-line

Un adulto che chatta, scrive e-mail o chiama mio/a figlio/a sul cellulare è necessariamente un pedofilo?

La maggior parte delle persone adulte parlano, ascoltano e si relazionano ai bambini senza secondi fini. La rete tende a ridurre la distanza di età tra gli utenti perché impedisce alle persone di vedersi.Nella realtà virtuale, dove pochi hanno un volto, è più facile che cadano tutte quelle inibizioni che usualmente impediscono ad un 40enne di parlare di sesso con una ragazza di 13 anni! E’ quindi possibile che nelle sue esplorazioni sulla rete vostro/a figlio/a incontri qualcuno che, ignorando volutamente o per omissione di informazioni, parli con lui/lei di sesso.Se però c’è qualcuno che chatta frequentemente con vostro/a figlio/a, lo/a chiama sul cellulare o gli/le scrive molte e-mail dovete chiedervi cosa potrebbero scambiarsi di significativo per entrambi, due persone con una tale differenza di età.I ragazzi sono molto gelosi della loro privacy e del loro mondo di emozioni: per questo è importante cercare di avere un dialogo aperto e sincero in cui ci sia spazio per confrontarsi sui rischi che comporta avere un amico virtuale adulto. Parlate esplicitamente con vostro/a figlio/a di quanto possa essere ingannevole la rete e i suoi navigatori e di quale pericolo può rappresentare fidarsi di qualcuno che non si è mai guardato negli occhi

  • Pubblicata il 28/06/2013
  • in Pedofilia on-line

Quali comportamenti allarme mette in atto un bambino molestato da un pedofilo on-line?

Ogni bambino ha un suo mondo interiore che determina la sua personale modalità di reagire alle sollecitazioni a cui viene sottoposto, tuttavia esistono alcuni elementi del comportamento frequentemente associati alle molestie sessuali che, qualora esibiti, non devono essere sottovalutati.Tutte le modificazioni improvvise del rendimento scolastico, del gradimento verso le attività extrascolastiche, del tono dell’umore, della qualità del sonno sono indici di un disagio che va chiarito e che, a maggior ragione, può indicarci che qualcosa non va se sono associati al rifiuto fobico di utilizzare internet o anche ad una dipendenza totale dal computer.I bambini più piccoli hanno difficoltà a parlare di argomenti delicati: il senso di vergogna e di colpa, che può associarsi all’essere oggetto di attenzioni sessuali da parte di adulti, impediscono spesso ai bambini di chiedere aiuto. I preadolescenti e gli adolescenti invece potrebbero decidere di tacere i contatti con un adulto pedofilo per timore della vostra reazione e per affermazione di indipendenza e autonomia.Qualora nel dialogo con vostro/a figlio/a emergessero elementi che vi fanno supporre una molestia sessuale on-line, copiate o conservate i dati relativi al sito dove ciò è avvenuto, o le email di contatto col pedofilo, e sporgete denuncia.

  • Pubblicata il 28/06/2013
  • in Pedofilia on-line

Quali sono le opere protette dal diritto d’autore?

Le opere protette dal diritto d’autore sono, così come specificato nell’art. 1 e nell’art. 2 della legge sul diritto d’autore, le seguenti:• Opere dell’ingegno di carattere creativo che appartengono alla letteratura, alla musica, alle arti figurative, all’architettura, al teatro ed alla cinematografia, qualunque ne sia il modo o la forma di espressione.• Programmi per elaboratore, in qualsiasi forma espressi purché originali quale risultato di creazione intellettuale dell'autore. Restano esclusi dalla tutela accordata dalla legge le idee e i principi che stanno alla base di qualsiasi elemento di un programma, compresi quelli alla base delle sue interfacce. Il termine programma comprende anche il materiale preparatorio per la progettazione del programma stesso.• Banche di dati intese come raccolte di opere, dati o altri elementi indipendenti sistematicamente o metodicamente disposti ed individualmente accessibili mediante mezzi elettronici o in altro modo. La tutela delle banche di dati non si estende al loro contenuto e lascia impregiudicati i diritti esistenti su tale contenuto.

  • Pubblicata il 28/06/2013
  • in Diritto d'autore

Che cos’è il diritto d’autore?

Il diritto d'autore è stato introdotto nell’ Ordinamento giuridico in tempi relativamente recenti. Solo con l'invenzione della stampa, la quale ha portato ad un incremento esponenziale delle copie prodotte e degli interessi economici connessi, si è infatti sentito il bisogno di dare vita a tale forma di tutela.La normativa vigente conferisce, agli autori delle opere protette, due diverse tipologie di diritti:Diritti di utilizzazione economica.L’art. 12 della legge sul diritto d’autore prevede che l’autore abbia il diritto esclusivo di pubblicare l’opera nonché il diritto esclusivo di utilizzare economicamente la stessa in ogni forma e modo, originale o derivato, e che, in particolare, abbia la possibilità di avvalersi dei seguenti diritti:- diritto di riproduzione dell'opera - diritto di trascrizione dell'opera se orale- diritto di esecuzione, rappresentazione o recitazione in pubblico - diritto di comunicazione al pubblico- diritto di distribuzione - diritto di elaborazione, di traduzione e di pubblicazione delle opere in raccolta - diritto di noleggio e di dare in prestito - diritto di modificazione I diritti di utilizzazione economica dell’opera durano, così come statuito dall’art.25, per tutta la vita dell’autore e sino al termine del settantesimo anno solare dopo la sua morte.Diritti morali.L’ Art. 20 della legge sul diritto d’autore statuisce che, indipendentemente dai diritti esclusivi di utilizzazione economica dell’ opera ed anche dopo la cessione dei diritti stessi, l’autore conserva il diritto di rivendicare la paternità dell’opera e di opporsi a qualsiasi deformazione, mutilazione od altra modificazione, ed a ogni atto a danno dell’opera stessa, che possano essere di pregiudizio al suo onore o alla sua reputazione.Tali diritti sono inalienabili e possono essere fatti valere , senza limite di tempo, dal coniuge e dai figli e, in loro mancanza, dai genitori e dagli altri ascendenti e da discendenti diretti; mancando gli ascendenti ed i discendenti, dai fratelli e dalle sorelle e dai loro discendenti.La finalità dell’attribuzione dei diritti morali è quella di proteggere la personalità dell'autore quale si manifesta nella sua opera.

  • Pubblicata il 28/06/2013
  • in Diritto d'autore

Che impatto ha avuto lo sviluppo della società dell’informazione sul diritto d’autore?

Lo sviluppo della società di informazione ha comportato un mutamento radicale della realtà quotidiana. In particolare, la digitalizzazione delle opere, ossia la loro trasformazione in bit, ha generato i seguenti fenomeni: Scorporazione del contenuto dell’opera dal suo supporto fisico. Se prima era possibile analizzare i supporti ove le opere erano contenute per verificare se si trattava di una copia o dell’originale adesso con il processo di digitalizzazione ciò non è più possibile. Infatti le copie sono assolutamente uguali all’originale essendo rappresentate da un identico insieme di bit. Trasmissione del contenuto da uno a molti. Il fenomeno delle violazioni del diritto d’autore assume dimensioni molto più ampie che in passato poiché, con la diffusione del sistema peer to peer, è possibile diffondere un’opera da un punto verso molteplici punti anche se distanti tra loro migliaia di chilometri.

  • Pubblicata il 28/06/2013
  • in Diritto d'autore

Le ultime tre cifre di una numerazione a valore aggiunto addebitatami in bolletta sono sostituite da "XXX". E' possibile conoscere la numerazione completa per valutare la contestazione della telefonata?

Si, è sufficiente rivolgere la richiesta all'operatore telefonico che, gratuitamente, fornisce la numerazione completa.

  • Pubblicata il 28/06/2013
  • in Telefonia

Posso disabilitare le chiamate verso numeri a valore aggiunto e/o chiamate internazionali?

Sì, gratuitamente, se la disabilitazione è permanente, per i più importanti prefissi nazionali a sovrapprezzo e per alcune numerazioni internazionali

  • Pubblicata il 28/06/2013
  • in Telefonia

Mi hanno contattato per lavoro e mi hanno lasciato un numero a valore aggiunto da contattare per la selezione finale, è regolare?

Attenzione al ricorso a numeri a tariffa speciale o internazionale per le selezioni finali relative all’assunzione presso aziende. Sono state registrate denunce che delineano questa strategia per delle truffe che hanno come conseguenza l’aumento delle spese per la bolletta telefonica.

  • Pubblicata il 28/06/2013
  • in Telefonia