ANCORA UN ARRESTO PER DETENZIONE DI MATERIALE PEDOPORNOGRAFICO

La Polizia Postale di Torino e Aosta, al termine di un’accurata attività di indagine, ha tratto in arresto in flagranza per detenzione di ingente quantità di materiale pedopornografico D.D., residente in Valle D’Aosta. L’attività, coordinata dalla Procura della Repubblica Torinese, origina da una segnalazione del circuito internazionale di cooperazione in materia di contrasto allo sfruttamento dei minori online, grazie a cui il C.N.C.P.O. (Centro Nazionale per il contrasto alla pedopornografia online), radicato presso il Servizio Polizia Postale, dialoga quotidianamente a livello centrale con enti esteri e associazioni non governative.
Nel corso della perquisizione informatica condotta dagli investigatori si è appurato che l’indagato condivideva su un social numerose immagini ritraenti minori, suddivise in files video e files immagini, anche catalogati in base all’età, compresa tra i 5 ed i 14 anni, nel compimento di atti sessuali con adulti o ritratti nudi in pose inequivocabili.